Software FPM360 TrueVector

Disponibile per la vendita Disponibile per il noleggio Descrizione

Aggregazione di tutti i dati in un’interfaccia facile da capire.

Immagina una soluzione in grado di risolvere in tempo reale qualunque informazione qualitativa e quantitativa sulla stabilità di una cava/sito in qualsiasi dimensione temporale e spaziale. Immagina una piattaforma così flessibile da adattarsi a qualsiasi configurazione di allarmistica, immaginate un sistema unificato in cui è possibile accedere in qualunque momento in modo da consentire ai direttori di lavoro di massimizzare la sicurezza delle operazioni in campo.

Full Pit Monitoring 360 (FPM360) è l’ecosistema che porta stabilità e sicurezza a un livello senza precedenti, riunendo tutti i dati provenienti da qualsiasi unità di monitoraggio radar IBIS, come ad esempio:

  • Radar
  • Fotocamera ad alta risoluzione
  • Strumento mobile
  • Dispositivo semiautomatico

FPM360 unisce tutti i dati, fornendo agli esperti di monitoraggio una visione completa di tutta la cava/sito per la gestione dei rischi di frane. I dati radar di più unità IBIS non sono solo visualizzati nella stessa finestra, ma sono completamente fusi in una singola visualizzazione 3D universale della cava/sito per una completa consapevolezza delle situazioni. Il software FPM aggrega i dati di più dispositivi di monitoraggio in una piattaforma software unica, riducendo i processi di lavoro e risparmiando tempo prezioso necessario per prendere decisioni. Controllando un intero sito, o anche più aree, da un’unica soluzione georeferenziata 3D, consente agli utenti di affrontare con facilità l’analisi dei dati, l’interpretazione dei dati e degli allarmi.

La Tecnologia TrueVector

Con la tecnologia TrueVector, FPM360 è in grado di determinare la direzione spaziale dei vettori di spostamento per centinaia di migliaia di pixel radar sovrapposti che vengono monitorati contemporaneamente da due o più sistemi radar, con precisione sub-millimetrica. Nessun prisma, marcatore o riflettore è necessario sui punti di osservazione per determinare le informazioni di spostamento.

Una soluzione globale

Importa automaticamente da diverse stazioni totali e set di dati GNSS per ottenere una comprensione più chiara della stabilità dei pendii. Gli esperti di monitoraggio possono confrontare il trend di spostamento dei prismi e dei dati GNSS, in base a serie temporali o grafici Stereonet, con i dati radar IBIS per comprendere il comportamento dei movimenti molto più veloci. Attraverso uno strumento avanzato di esportazione automatico e l’esclusiva External Public Interface (API), i dati acquisiti dai sistemi IBIS possono essere esportati e visualizzati in piattaforme di terze parti per il monitoraggio geotecnico.

Condividi su:
Richiedi Maggiori Info
Resta Aggiornato sulle ultime novità.
Iscriviti alla Newsletter