Fessurimetro a piastra

Disponibile per la vendita Cosa fa

Sono utilizzati per la misura e la registrazione di lesioni su superfici con movimenti verticali e/o orizzontali, cedimenti od assestamenti di pavimentazioni rispetto a murature, pilastri ed altro.

Punti di forza
  • Facile da usare;
  • Conformi alla norma ISO;
  • Collaudati per garantirne nel tempo l’idoneità di esercizio in condizioni ambientali estreme;
  • Graduazione di riferimento sulle piastre stabile e duratura nel tempo.
Descrizione

I fessurimetri sono formati da due piastre mobili sovrapposte, la piastra superiore è incisa con un reticolo mentre quella inferiore è calibrata in millimetri.

La misura del movimento della lesione è rilevabile anche in frazione di millimetri ma sempre con precisione di un millimetro, ed è segnata dall’entità dello spostamento della piastra con reticolo rispetto alla piastra millimetrata sottostante, a partire dal valore zero.

La scheda di registrazione consente di seguire ogni movimento della lesione e di decidere l’intervento più appropriato.

Modelli

Sono disponibili cinque modelli di fessurimetro a piastra:

  • TT1/STANDARD: utile per rilevare lesioni su superfici piane con movimenti verticali od orizzontali anche simultanei. Presenta una scala graduata per rilevazioni a ± 20 mm;
  • TT2/ANGOLARE: prevede 2 fessurimetri aventi le caratteristiche del TT/1 e forniti con 2 adattatori angolari, presenta la scala graduata per rilevazioni sino a ± 20 mm;salvate una accanto all’altra. Il modello Top (TH) può memorizzare fino a 240.000 letture archiviate in file lineari oppure a griglia, in base alla scelta dell’utente, con il sistema di archiviazione a griglia del modello TOP (TH) invece le letture sono allocate in una configurazione strutturata dando l’opportunità di creare una più immediata relazione tra i dati acquisiti e la struttura indagata.
  • TT1/PLUS: questo modello più evoluto del TT/1 standard permette una maggiore precisione nella rilevazione della misura in quanto viene effettuata mediante qualsiasi tipo di calibro utilizzando i dischi predisposti;
  • TT3/PAVIMENTO: costituito dal modello TT/1 e l’adattatore del TT/2, è adoperato per leggere i cedimenti verticali o gli assestamenti di pavimentazioni rispetto a murature, pilastri ed altro, presenta la scala graduata per rilevazioni sino a ± 20 mm.
  • TT4/DISLIVELLO: adoperato per misurare il dislivello di pareti fuori dal piano e eventuali movimenti orizzontali, ha una scala graduata verticale per dislivello da -5…+110 mm ed una scala graduata orizzontale da – 10…+50 mm. Lo strumento è composta da:
    • Una piastra graduata fissa;
    • Una piastra graduata mobile per rilevare il dislivello;
    • Una piastra per il posizionamento strumento non graduata che va posizionata parallelamente alla fessura.
Caratteristiche tecniche

Tutti gli strumenti sono forniti di schede per registrazione dati. Installazione con tasselli o adesivo. Diversamente dalle imitazioni presenti sul mercato (spesso costruite in PVC), i fessurimetri a piastra forniti da Boviar, sono realizzati in Europa in conformità alla norma ISO, con materiale acrilico o policarbonato, a seconda del modello, e collaudati per garantirne nel tempo l’idoneità di esercizio in condizioni ambientali estreme, specialmente in presenza di forti escursioni termiche. Le variazioni di temperatura infatti possono causare errori nelle letture: quando lo strumento è installato in ambienti esterni, a fronte della staticità della fessura, l’escursione termica può indurre a valutazioni erronee. L’accurato processo di lavorazione serigrafico garantisce che la graduazione di riferimento sulle piastre rimanga stabile e non scolorisca.

Escursione termica per ogni °C7 x 1 / 100.000 0,00007 cm
Per temperatura di 30 °C1 piastra 30 x 0,00007 2 x 0,0021
2 piastre 0,0021 cm 0,0042 cm
Condividi su:
Richiedi Maggiori Info
Resta Aggiornato sulle ultime novità.
Iscriviti alla Newsletter